MON ROI

19.10.2015

di Maïwenn (2015)

Dal 21 Ottobre vi consiglio di andare a vedere questo intenso capolavoro della bella e talentuosa regista Maïwenn, con un Vincent Cassel ed Emmanuelle Bercot davvero supremi. Non è un film per tutti, perché quando si mette in scena un amore così travolgente, così grande, indispensabile e devastante al tempo stesso, soli in pochi capiranno di che si tratta. Ma la regista sa bene di che si parla e lo fa un con uno stile attento e sincero. Tutto ha inizio quando la protagonista si spezza un ginocchio e da lì, con una serie di flashback ripercorre il maledetto sentimento amoroso. E proprio come per il ginocchio, che attraverso una lunga e agognata terapia cercherà di rimettere in sesto per riuscire nuovamente a camminare, così farà anche con il suo cuore. Magari non correrà/amerà più come prima, ma quantomeno spera di placarne il dolore. 

Difficile giudicare se sia giusto o sbagliato sottomettersi (già il titolo "Mon Roi - il mio Re") a questo tipo di sentimento, ma d'altro canto il non viverlo sarebbe forse colpa ben più grande.